I NOSTRI CANDIDATI: Giuliano Pecorella

01/09/2021
Giuliano Pecorella

Da (quasi) sempre attento a temi attinenti all’ambiente ed alla mobilità sostenibile, Giuliano ha scelto Rivolta per far crescere la propria famiglia nel 2015. Sin dall’arrivo, si è avvicinato al mondo delle associazioni ed è entrato a far parte del gruppo di RivoltiAmo, riconfermato alle elezioni del 2016.

Ora parte della squadra in lista a supporto di Elisabetta Nava, Giuliano coordina il gruppo di lavoro che si occupa dello studio e delle proposte relative alla viabilità con particolare attenzione alla mobilità dolce, fondamentale per il nostro territorio. 

Sposato con Sarah e con 3 figli(Gaia- 8 anni, Gio- 10 e Valerio- 25), Giuliano ha particolarmente a cuore la vivibilità della famiglie e l’accrescimento di coscienza ambientale e di pari opportunità: proprio con Sarah ha curato i laboratori in lingua inglese “Storytime in english” che hanno riscosso particolare successo negli ultimi 3 anni. Inoltre, quale consigliere della Fondazione Asilo Infantile, è stato parte della trasformazione degli ultimi anni, parte del progetto intrapreso da parte di un affiatato Consiglio.

Rivolta è un paese che si muove molto in bici: il nostro programma ha come obiettivo il “Paese in 15’” per permettere a tutti gli abitanti di raggiungere le attività ed i servizi, con interventi mirati -e fattibili- legati a riqualificazione e creazione di itinerari ciclopedonali all’interno della cerchia urbana. Il punto fondante degli interventi deve essere quello del dialogo con gli abitanti dei diversi quartieri di rivolta, che vivono le loro zone e meglio di tutti potranno esprimere le criticità, i suggerimenti …ed anche le perplessità. Il paese al centro è quindi sinonimo di cittadini al centro. Un’amministrazione targata RivoltiAmo sarà quindi impegnata nel dialogo con le entità sovracomunali nell’Area Omogenea Cremasca per progettare insieme la ri-cucitura dei percorsi ciclopedonali di collegamento con i comuni limitrofi

Instancabile viaggiatore, Giuliano ha avuto diverse esperienze di lavoro e di vita all’estero. Attualmente ricopre un ruolo manageriale presso una multinazionale dell’elettronica e non vede l’ora di poter tornare a riprendere la valigia in mano, come avveniva sino a Febbraio dello scorso anno.

Giuliano ha scelto Rivolta, ed è certo che altrettanto faranno i rivoltani!